Pagamento sicuro con Visa

Consegna conveniente

Mangimi in sacchi e mangimi supplementari

Dr. Patricia Sitzenstock
7 november 2022 Tempo di lettura 3 minuti

Laminite

La laminite è una condizione molto dolorosa per un cavallo in cui l'infiammazione dello zoccolo, dovuta a un grave disturbo metabolico, causa problemi. Ma come si riconosce un cavallo affetto da laminite? Quali sono le cause di questa malattia e, soprattutto, come si può trattare?

Che cos'è la laminite?

La laminite è un'infiammazione all'interno dello zoccolo che provoca l'infiammazione delle lamelle, che assicurano che la parete dello zoccolo e l'osso sacro rimangano fortemente collegati tra loro. Di conseguenza, la connessione tra loro può rompersi e l'osso bara si stacca dalla parete dello zoccolo, causandone l'abbassamento o la rotazione. L'infiammazione è accompagnata da febbre e gonfiore che causano molto dolore al cavallo. La laminite di solito si manifesta (in primo luogo) sugli zoccoli anteriori. Un cavallo che ha avuto la laminite una volta rimarrà sempre suscettibile a questa condizione.

Come si riconosce la laminite?

Un cavallo intrappolato cercherà di alleviare gli zoccoli colpiti posizionando le zampe posteriori ben sotto il corpo e spostando in avanti la zampa (o le zampe) colpita. Noterete che il cavallo vuole muoversi il meno possibile perché è doloroso. A volte si sdraia anche a lungo per dare sollievo ai piedi. A seconda della gravità della laminite, l'osso della bara può staccarsi dalla bara, causando la perdita di sostegno e l'inclinazione dell'osso della bara. La punta dell'osso della bara sporge quindi nella suola. Nei casi più gravi, si può addirittura vedere l'osso della bara che attraversa la suola.

Cause della laminite

La laminite può avere diverse cause. Abbiamo elencato per voi le cinque più comuni:

1. Sovrappeso

I cavalli e i pony in sovrappeso hanno maggiori probabilità di avere un metabolismo degli zuccheri disturbato, o disregolazione dell'insulina (precedentemente nota come resistenza all'insulina). La disregolazione insulinica nei cavalli causa molti problemi, ma una delle condizioni peggiori che possono insorgere è la laminite. Per scoprire se il vostro cavallo ha una disregolazione insulinica, potete farvi fare un esame del sangue dal veterinario. È difficile da vedere dall'esterno. Per saperne di più sulla disregolazione dell'insulina nei cavalli e su come effettuare il test, leggete qui.

Nuovo: Programma Pavo InShape

Il vostro cavallo o pony è troppo grasso e volete fargli perdere peso in modo sano? Allora iniziate oggi stesso con il Pavo InShape Program: il programma completo per la perdita di peso dei cavalli.

Nuovo: Programma Pavo InShape

Il vostro cavallo o pony è troppo grasso e volete fargli perdere peso in modo sano? Allora iniziate oggi stesso con il Pavo InShape Program: il programma completo per la perdita di peso dei cavalli.

Scaricate gratuitamente il programma Pavo InShape!

2. Disturbi intestinali

Una causa comune di disturbi intestinali è quando un cavallo ingerisce una quantità eccessiva di cibo ricco di energia. Ad esempio, mangiando erba ricca di zuccheri (primaverile) o una grande quantità di concentrato somministrato in una sola volta, come ad esempio mangiando il barile del mangime. In questo modo la flora intestinale viene disturbata e si formano tossine. Se queste entrano nel sangue, si può sviluppare la laminite.

3. Infiammazione uterina

Se una cavalla non ha il post parto entro 6 ore dalla nascita del puledro, può verificarsi un'infiammazione uterina. Se queste tossine finiscono nel sangue, la cavalla può diventare laminitica. Pertanto, è bene tenere sempre sotto controllo questo aspetto quando nasce il puledro.

4. Lividi sulla suola

Una scarsa cura degli zoccoli può portare, tra l'altro, a contusioni e infiammazioni della suola. Si raccomanda pertanto una manutenzione regolare degli zoccoli e la loro rifilatura e/o ferratura ogni 6-8 settimane, da parte di un maniscalco riconosciuto. Anche il trotto prolungato su strade asfaltate e/o il lungo trasporto su rimorchio possono causare laminite acuta.

5. Farmaci

La somministrazione di alcuni farmaci può provocare l'ingresso di sostanze tossiche nel flusso sanguigno, che possono anche causare la laminite. Se il vostro cavallo o pony è sensibile alla laminite, è quindi opportuno leggere sempre attentamente il foglietto illustrativo prima di somministrare il farmaco o consultare il veterinario.

6. Le malattie

I cavalli e i pony affetti dalla malattia di Cushing/PPID sono particolarmente suscettibili alla laminite.

Il mio cavallo ha la laminite. Cosa fare ora?

Quando il cavallo viene catturato, è meglio procedere come segue:

  • Consultare immediatamente il veterinario.
  • Non somministrate più concentrati e pascolo, ma solo fieno povero e stopposo. Al posto dei concentrati, si può optare per un integratore vitaminico-minerale, come ad esempio Pavo Vital o Pavo DailyFit biscotti. Mescolare il Pavo Vital con Pavo DailyPlus per stimolare la masticazione e prevenire le ulcere gastriche.
  • Mettete il cavallo sulla sabbia bagnata o nel fango per raffreddare continuamente lo zoccolo e distribuire/alleggerire la pressione sullo zoccolo.
  • Per ridurre il dolore e la pressione, è consigliabile consultare il veterinario e il maniscalco per vedere quali altre misure possono essere adottate.

Prevenzione della laminite

Con questi consigli potrete prevenire il più possibile la laminite del vostro cavallo o pony:

  • Assicurare una transizione graduale dalla stalla al pascolo. Iniziate con pochi minuti al giorno e prolungate ogni giorno.
  • Mettete il cavallo all'aperto al mattino, quando il fruttosio è ancora basso, e tenete d'occhio l'indice di fruttosio. fruttosioindice di  se necessario. Attenzione: per i cavalli sensibili è pericoloso uscire al mattino dopo le gelate notturne.
  • Evitate di pascolare su un prato spoglio: l'erba corta e stressata contiene relativamente molti zuccheri.
  • Al mattino, somministrate prima il foraggio grezzo nella stalla o preparate una bella miscela umida di Pavo SpeediBeet  o Pavo Fibrebeet.. Questo assicura al cavallo una sensazione di sazietà, in modo che mangi meno erba nelle prime ore.
  • Regolare la quantità di concentrato quando il cavallo esce al pascolo.
  • I prati a strisce sono una buona soluzione per cavalli e pony sensibili. Si mette un recinto nel prato che si sposta continuamente, in modo che non possano mangiare erba illimitata.
  • Nelle cavalle, prestare attenzione alla tempestività del parto (entro 6 ore).
  • Per i cavalli inclini alla laminite, è bene valutare se l'alimentazione senza cereali sia un'opzione migliore. In questo modo si limita l'apporto di zuccheri e amidi.

 

Leggi di più su:

Consigli +malattie +